Lago di Castel dell’Alpi

lagocastelalpi2Il Lago di Castel dell’Alpi è un bacino naturale formatosi nel 1950 nella valle del Savena a causa di una frana che bloccò il corso del torrente. Si trova nella frazione di Castel dell’Alpi, nel contesto verdeggiante dell’Appennino Tosco Emiliano all’interno del comune di San Benedetto Val di Sambro ed è l’unico lago della provincia di Bologna formatosi naturalmente. L’antico Borgo di Castel dell’Alpi, situato sulla riva sinistra del fiume Savena fu distrutto dalla frana che diede origine al lago: di quell’insediamento rimangono ancora visibili l’antica chiesa ed il campanile che furono risparmiati dal disastro. Successivamente il paese fu ricostruito sulla riva destra del lago divenendo una gradevole meta turistica soprattutto nei mesi estivi. Oltre alle piacevoli passeggiate sui sentieri che costeggiano le sponde, il lago può essere visitato noleggiando una piccola barca a remi con la quale è possibile attraversarlo da un punto all’altro. Per gli appassionati di pesca il lago è ricco di diverse tipologie di pesci come carpe e trote che possono essere pescati sia dalla riva che dalle imbarcazioni. Molto interessanti anche le escursioni per gli amanti del trekking: dal Lago di Castel dell’Alpi si snodano strade e sentieri che portano, tra boschi di castagni e di querce, al vicino confine con la Toscana. Da Lodole Country House si può facilmente raggiungere il Lago di Castel dell’Alpi percorrendo la strada del Fondovalle Savena in direzione Monghidoro per un tempo di percorrenza di circa 15 minuti.